Stampare su supporti rigidi: quali sono i materiali?

Quando è necessario realizzare delle stampe su supporti rigidi è bene essere a conoscenza di tutte le possibili opportunità disponibili in circolazione; si può scegliere tra supporti economici e supporti di maggiore qualità acquistabili ovviamente a prezzi più elevati e ciascuna scelta dipenderà esclusivamente dalla necessità e dai desideri dei clienti.Tra i materiali più economici si annovera il cartone mentre tra i supporti più moderni e tecnologici figura ad il sandwich in alluminio.
Ciascun supporto possiede delle caratteristiche specifiche in grado di conferirgli delle qualità tali da assicurare prestazioni diversificate e ogni volta di alto livello. Dunque in base alle esigenze del cliente sarà necessario prediligere un supporto piuttosto che un altro e affinché sia assicurato un lavoro di qualità è fondamentale conoscere alla perfezione le caratteristiche di ciascun materiale e le possibilità che esso può offrire, oramai la tecnologia nel settore ha fatto passi da gigante e aggiungendo tante opportunità di creare stampe particolari.
Perchè scegliere di stampare su supporto rigido? 

Il supporto rigido è senza dubbio una delle migliori alternative per dare comunicare un messaggio. In questo modo sarà facile dare risalto alle immagini e alle scritte proponendole su dei supporti in grado di fornire stabilità e durevolezza. Una volta chiarito quali siano i motivi per cui è meglio preferire un supporto rigido per ottenere stampe eccellenti, è bene soffermarsi sull’analisi dei diversi materiali utilizzabili.

Materiali per stampe su supporti rigidi

Uno dei materiali più utilizzati è il pannello polionda realizzato in polipropilene con una struttura alveolare che garantisce solita e resistenza al supporto. Un altro materiale di ottima qualità è il forex usato generalmente per la realizzazione di cartelloni e stampe di grandi dimensioni; questo materiale è costituito da lastre di struttura omogenea realizzate in pvc perfette per l’utilizzo in campo pubblicitario.
Se invece si volessero passare in rassegna materiali meno economici si potrebbe parlare sicuramente del dibond realizzato sovrapponendo due fogli di alluminio strutturato su una base in plastica; questo articolo è perfetto per la realizzazione di insegne esterne e cartelloni pubblicitari di grande spessore.

Vantaggi della stampa su supporto rigido

Dopo aver passato in rassegna i materiali più utilizzati per la realizzazione di stampe su materiali rigidi si può parlare di quali siano i principali vantaggi di tale tecnica. Prima di tutto questo tipo di stampa è resistente ai raggiungo uv, il che la rende perfetta per la realizzazione di insegne esterne e cartelloni da strada. Inoltre i colori utilizzati su tali superfici sono resistenti e super brillanti e per questo motivo sarà garantito un effetto finale davvero eccellente e duraturo nel tempo. Generalmente una stampa del genere stima una durata di circa 3 anni e per questo motivo scegliere questa tecnica è un’alternativa intelligente rispetto a qualsiasi altra forma di stampa.

Se si vogliono ottenere maggiori informazioni si consiglia di visitare i vari siti che trattano la stampa digitale consentendovi di analizzare le differenti proposte disponibili in commercio così da ottenere stampe su materiali rigidi di ottima qualità, ottenere effetti particolari per cartelloni pubblicitari piuttosto che per l’allestimento di interni del vostro ufficio o della vostra casa.

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi