Iliad è meglio di Wind e 3. Ecco perché

Manca poco all’arrivo in Italia del nuovo gestore di telefonia mobile Iliad. Parte dalla Francia l’assalto al mercato della telefonia mobile italiana con l’esordio (probabilmente entro l’estate) del nuovo operatore Iliad già presente oltr’alpe con Free Mobile, dove è oramai consolidato come quarto operatore mobile. Oggi qui su TecnolgiaItalia.eu parliamo del nuovo operatore italiano di telecomunicazioni.

Wind e Tre fanno spazio

Grazie alla fusione fra Wind e Tre, da poco ufficializzata a tutti gli effetti, si è reso disponibile in Italia il posto per il nuovo operatore diretto di fonia mobile.
Iliad Italia, con sede principale ovviamente a Milano, sarà amministrata dall’ingegnere Benedetto Levi che, nonostante la giovane età (28 anni), vanta già esperienze di successo nel campo imprenditoriale (ha fondato Captain Train, start-up specializzata nella vendita di biglietti per treni, poi acquisita da Trainline)

Iliad, da dove arriva ?

Iliad Italia SpA è una società creata da poco dalla casa madre Iliad che ha la sua sede in Francia. L’azienda Iliad nasce nel lontano 1991 e nel corso degli anni, attraverso continue acquisizioni, accresce costantemente la propria presenza nel mercato della fonia sia fissa che mobile in Francia attraverso l’operatore Free Mobile che oggi gode di una posizione di tutto rispetto nel settore sia per quanto riguarda la diffusione che per quello che concerne la soddisfazione dei clienti. La sua proposta commerciale (che si immagina venga replicata anche da noi) punta infatti su offerte semplici e a basso costo oltre che su una forte attenzione alla soddisfazione dei propri utenti.

Iliad, quando sarà disponibile in Italia ?

Tutte le informazioni su Iliad Italia sono già disponibili a questo link, in un sito non ufficiale creato dai fan del nuovo gestore. Iliad è al lavoro da tempo per preparare al meglio il suo esordio in Italia. Negli ultimi mesi abbiamo potuto assistere a diversi segnali che portano a pensare che il debutto sia imminente. Già durante lo scorso anno abbiamo avuto modo di leggere i primi annunci di ricerca di personale qualificato per le sedi di Milano e Roma e attualmente si trovano molti annunci per la ricerca di personale per i nuovi store (che saranno a gestione diretta).
Intanto è stato da tempo formalizzato l’acquisto delle frequenze da Wind e la conseguente cessione di ripetitori (si parla di circa 6.000 inizialmente).
La nuova numerazione con prefisso 351 è in progressiva attivazione, come testimonia il fatto che altri operatori identificano i numeri con questo prefisso (anche se ovviamente non risultano raggiungibili).
Oramai da tempo è possibile trovare fra le reti cellulari disponibili quella identificata dal numero 22250 che altro non è che Iliad.

Nuovo operatore, veramente low cost ?

Il tam tam è continuo, sopratutto sui social, e punta principalmente sull’attesa per le offerte che, stando a quanto propone Iliad nel suo paese natale tramite Free Mobile, ci si aspetta particolarmente aggressive.
Certamente le proposte di ingresso saranno sufficientemente allettanti per poter fare in modo di guadagnare subito una buona fetta di mercato minima e convincere i clienti a testare il nuovo operatore che porta in dote delle ottime referenze dalla casa madre francese, sia dal punto di vista dei costi, fra i più bassi, sia per la fetta di mercato che occupa (siamo oltre al 18% nazionale)

Copertura e connettività

Le infrastrutture di trasmissione su cui potrà contare inizialmente Iliad sono le stesse utilizzate fino a pochi mesi fa da Wind. I ripetitori non sono molti ma consentono una copertura sufficiente per le principali città. Per tutte le zone non coperte ci sarà comunque la possibilità di essere connessi alla rete Iliad tramite roaming con Wind e Tre. Insomma, l’offerta tecnicamente sarà in qualche modo equivalente a quella degli altri operatori, anche se nei primi mesi, ovviamente, non potrà essere comparabile con questi dal punto di vista della velocità garantita e dei tempi di connessione. Questo potrà essere vero sopratutto per quanto riguarda la parte dati su rete 3G e 4G, molto meno per gli sms e la fonia che necessitano di risorse certamente più limitate per assicurare il servizio.

Perché scegliere Iliad

Come per tutte le novità c’è molta attesa ed i riflettori sono puntati su questo nuovo gestore su cui, con l’avvicinarsi del suo esordio in Italia, aumentano le aspettative. La maggioranza dell’utenza mobile non cerca innovazione tecnologica (per tanti la velocità della rete 4G è più che sufficiente) ma un risparmio economico a parità di offerta: più minuti e sopratutto più giga ad un prezzo inferiore.

Iliad sembrerebbe promettere questo e proprio sulla sua politica commerciale aggressiva punterà per la sua penetrazione nel mercato italiano. Scegliere questo nuovo operatore sarà comunque un piccolo salto nel buio per l’utente medio che si potrebbe trovare, suo malgrado, a ricoprire la figura del “tester” involontario sopratutto nel primo periodo.
Certo, l’esperienza decennale in Francia ha il suo peso, ma l’Italia è un paese diverso sotto molti aspetti sia per la morfologia del suo territorio che per la situazione delle infrastrutture oltre che per la gestione della burocrazia.
Prudenza vorrebbe quindi che inizialmente, piuttosto che cambiare operatore, si attivi un nuovo numero per poter saggiare la robustezza tecnica di Iliad, ovvero la capacità di poter se non competere almeno restare allineati ad uno standard minimo di affidabilità per fonia e dati.

D’altra parte è innegabile che questo nuovo operatore ha una buona base di serietà ed affidabilità e sembra essere strutturato a dovere per poter ben figurare fin da subito.

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi